HELLO BANK! TI PREMIA CON BUONI ACQUISTO AMAZON DA 200€

Come incentivo per l'apertura di un nuovo conto, BNL regalerà un buono Amazon di 200€.


L'operazione si chiama  Hello! MyFriends, prevede un incentivo per chi apre un nuovo conto utilizzando il codice promozionale di chi è già cliente.

Promozione valida fino al 15 dicembre 2016, riservata ai nuovi clienti Hello bank! che accreditano lo stipendio o la pensione sul conto o effettuano da un altro conto a loro intestato un versamento di una somma di almeno 3.000€ e la mantengono fino alla consegna del premio.
Si riceverà il buono entro il quindicesimo giorno del secondo mese successivo a quello del verificarsi di tutti i requisiti richiesti per la partecipazione all’operazione. 

Requisiti per partecipare alla promozione:

  • bisogna essere maggiorenni
  • bisogna essere residenti in Italia
  • il conto non è attivabile da cittadini USA
  • non si deve già essere clienti BNL
  • accreditano lo stipendio o la pensione sul conto o effettuano da un altro conto a loro intestato un versamento di una somma di almeno 3.000€
  •  possedere uno smartphone o un tablet abilitati all’installazione dell’app di Hello bank!
 

Cosa è Ciao.it e come ottenere 150-200€ al mese

Molti di voi conosceranno già il sito Ciao.it.
Ciao.it è un sito che ospita una numerosa comunità di persone ed il suo scopo è quello di pubblicare le recensioni degli utenti iscritti. Le recensioni pubblicate riguardano vari prodotti che potete trovare in commercio: hi-tech, utensili per la cucina, libri, elettrodomestici, hotel, ristoranti, negozi, film ecc. L'iscrizione è gratuita e combina opinioni imparziali dei consumatori a informazioni aggiornate di prezzo, provenienti da centinaia di venditori online, in modo da costituire la guida allo shopping più completa in internet.

Quale cyclette comprare

Esistono varie tipologie di cyclette, ognuna progettata per uno specifico utilizzo e per fornire il massimo comfort in base all'obiettivo di utilizzo.
L’obiettivo è la perdita di peso? O magari per un allenamento sportivo? La scelta della cyclette, dovrà essere rapportata all’esercizio fisico che vorrete svolgere. Esistono diversi modelli: la cyclette classica, la cyclette orizzontale e la bicicletta stazionaria indoor.




Cyclette Classica


Obiettivo: Rinforzo leggero, riabilitazione o recupero della forma

Caratteristiche: La cyclette classica offre un buon comfort infatti permette di tenere la schiena più dritta possibile.  La comodità dell’attrezzo, a discapito delle performance, permette minor traumi.

Zuppa di lenticchie e finocchi

ingredienti:
-lettichie
-finocchi
-acqua
-sale
-pepe

procedimento:
pulire i finocchi eliminando i gambi, il torsolo e le parti più coriacee, tagliarlo in striscioline di 0.5-1 cmq seguendo le linee naturali del finocchio così da conservare quanto più posssibile di tenere le fibre intere

Non si dice "Piacere" ad un primo incontro.

Non si dice piacere Evitare di pronunciare frasi come “Piacere”, “Molto lieto”, “Fortunatissimo”, “Piacere di incontrarla”. Perché? Non sai se sarà o non sarà un piacere! Non si dice piacere, perché il piacere è ancora da verificare quindi è una espressione di insincerità. Il galateo ci tutela, ci impedisce di dire qualcosa di non vero. La parola “Piacere” si potrà utilizzare alla fine di un incontro laddove la conoscenza sia state effettivamente piacevole.

Perchè si dice "Salute!" quando una persona starnutisce?

Etciù. Salute!
Perchè si dice "Salute!" quando una persona starnutisce?
Esistono varie fonti che spiegano tale significato.

Pare che l’uso di dire “Salute!” a chi starnuta abbia origine dal filosofo Aristotele il quale diceva che, in tal modo, si onorava il Cervello, sede del Buon Senso e dello Spirito: e lo starnuto era in qualche modo un suo “discorso”, il modo che aveva il Cervello per esprimersi.

Altri dicono che risalga all’epoca del Papa Gregorio Magno (VI sec. dC), quando scoppiò una tremenda pestilenza che si preannunciava con violenti starnuti: e quindi augurare salute era vitale.

Fra i romani si riteneva che lo starnuto provenisse dall'anima vitale, che era collocata nella testa, e proprio a questa convinzione si connetteva l'usanza di dire a colui che starnutiva "salve", di frequente appellandolo per nome (Plinio, Naturalis historia, 27, 2, 23). Anche nei secoli successivi lo starnuto era inteso come espressione spontanea della vita all'interno della testa. Ancora nel 17° secolo Th. Browne (Pseudodoxia epidemica, 3, 9) scriveva che il tabacco fiutato, provocando lo starnuto, consentiva la salutare espulsione di vapore dal cervello.

Si dorme meglio se si è al buio.

Quando si dorme dovremmo essere nel buio totale. Bisognerebbe chiudere bene le persiane, le tende e spegnere tutte le luci compresi i led della TV o del computer.
Infatti dormire completamente al buio assicura un riposo profondo, sereno, privo di risvegli involontari e realmente rigenerante.
Ma perché c'è bisogno di riposare al buio?
Ciò può essere spiegato grazie ad un ormone che regola il sonno, la melatonina.
La melatonina è un ormone secreto prevalentemente da una ghiandola presente nel cervello chiamata ghiandola pineale o epifisi.
La produzione di melatonina è minima nei primi mesi di vita, aumenta nell'età giovanile per poi tornare a calare nella tarda età adulta ed anziana. La sua produzione diminuisce con l'età a causa della calcificazione dell'Epifisi.
La luce regola la sua secrezione: quando la retina viene stimolata dalla luce viene trasmesso un segnale all'epifisi dove viene inibita la sua secrezione. Il buio, al contrario, ne stimola il rilascio. Dato che la melatonina ha un effetto sedativo il cervello la utilizza come una sorta di segnale per informare l'organismo che è buio e che è pertanto giunto il momento di dormire e riposarsi.
Dormire al buio, quindi, stimola la produzione di melatonina ed un sonno sano aiuta l'equilibro metabolico generale, diminuendo significativamente il rischio di sviluppare condizioni di sovrappeso e dislipidemie